News

 torna indietro      freccia__sx separagrigio

bollettino_n.1_copertinaRicorrenze - La Fiera internazionale di Milano è stata oggetto anche di un articolo del bollettino n. 1 del nostro Club, che qui riproponiamo:

FIERA INTERNAZIONALE DI MILANO 1960

Sulla base  del  brillante  esito  che  l’iniziativa  degli «incontri rotariani» ha avuto lo scorso  anno  sul  terreno della Fiera Internazionale di Milano, i1 Rotary- lombardo ha ottenuto dall’Ente  Autonomo  organizzatore della 38‘  manifestazione  fieristica   (l2 - 27  aprile 1960) non solo le facilitazioni  gia  in  passato  concesse ma altre spontanee particolari concessioni tendenti a rendere  sempre  piu  gradita  l’ospitalità  offerta   ai nostri   soci.(leggi articolo completo)

 

separagrigio

boll552intBollettino 552 - vers. pubblica

La versione integrale del bollettino n. 552 del mese di novembre 2014 è pubblicata nell'area riservata.

separagrigio

“Le prospettive di sviluppo internazionale di Gorizia e dell’Isontino” 

Sodini

Nell’accogliente Tavernetta del Castello di Spessa, martedì 21 ottobre 2014, la dottoressa Sandra Sodini - Direttore del dipartimento di Informest (cooperazione economica internazionale  e componente del GECT (Gruppo strategico per l’elaborazione e l’attuazione dei Gruppi Europei di Cooperazione Territoriale ) ha illustrato ai soci del Club la natura e le finalità di tali organismi, soffermandosi in particolare su quello che coinvolge Gprizia, Nova Gorica e Sempeter. All’interessante dibattito che ne è seguito, a testimonianza del forte interesse che il tema suscita in chiunque abbia a cuore lo sviluppo e lo stesso futuro dell’area, è seguita una testimonianza del socio Marco Bressan sui benefici indotti in termini di sviluppo della propria azienda dall’ accesso ai mercati internazionali, grazie all’azione di indirizzo e di sostegno degli organismi europei e regionali preposti alla internazionalizzazione delle PMI.

separagrigio

Il 30 settembre 2014 si è svolto, presso la Tavernetta del Castello di Spessa, l'incontro annuale con il Governatore del Distretto 2060, dott. Ezio Lanteri.

 

il nostro impegno

 

 Alla scadenza del primo trimestre del nostro cammino, care amiche e cari amici , ci apprestiamo ad incontra- re il Governatore del Distretto, al quale fa riferimento anche il Rotary di Gorizia. Ad occhi profani potrebbe anche apparire come il ripetersi di un rituale, di un appuntamento scontato, del rinnovarsi di un incontro che ha i connotati inconfondibili della tradizione e che dura lo spazio di una serata.

glocalLa particolare attenzione dedicata da Ezio Lanteri ad alcuni grandi temi che attanagliano la nostra società e le sue ripetute sollecitazioni ad un confronto con la realtà che ci circonda e nella quale siamo immersi ci hanno fatto capire - sin dai momenti di preparazione a questa stagione - che la visita avrebbe assunto altri e più profondi significati.

E si sarebbe posta come un momento di verifica al quale nessuno può sottrarsi in quanto l'essere rotariani ai giorni nostri - a pensarci bene - riduce gli orizzonti che avevano spinto in passato i Club a sconfinare, anche smisuratamen- te, per affermare grandi ideali di servizio e ci induce, sem- pre di più, ad occuparci del " vicino della porta accanto".

Diamo luce alla nostra azione: è questo l'impegno che rin- noviamo anche in questa circostanzaGovernatore avendo scelto come sede per il nostro incontro, cari Alessandra ed Ezio, un luogo simbolo della realtà goriziana, una istituzione che da oltre un secolo è impegnata nella tutela dell'infanzia. Coniu- gando impresa e solidarietà.

Dopo i mesi della " calma estiva" che sono serviti a mettere a punto le "carte della navigazione" e definire, attraverso alcuni appuntamenti di "ricognizione" il raggio d'azione, siamo pronti ad affrontare le fasi più delicate della stagione. Con lo sguardo rivolto alle reali esigenze della nostra società e la speranza che anche una piccola lampadina, accesa qui o là, possa favorire il cammino baldanzoso di un giovane, o quello decisamente più incerto di un anziano.

 

                                                                                                      Roberto

  

INTERVENTO DEL GOVERNATORE  - Lettera al Club

separagrigio

 

continua  freccia_dx1