Annata 2012 - 2013

Un anno di Rotary: 2012-2013

 

posterCon il progetto  "Prepariamo il futuro" sul quale sono state concentrate le energie e le risorse finanziarie del Club - si è voluto  lanciare un messaggio di fiducia alle nuove generazioni, sulle cui spalle questa lunga, drammatica crisi ha posto un pesante fardello di incertezze. Ha la stessa valenza la decisione del Club di Gorizia di destinare le risorse non riservate ai progetti umanitari internazionali in 12 borse di studio in parte già assegnate al termine del dibattito a studenti della provincia di Gorizia meritevoli di particolare attenzione. L'autorevolezza delle voci che hanno animato il dibattito ha coinvolto emotivamente il pubblico che ha letteralmente riempito la sala  Conferenze della Fondazione CaRiGo (7 maggio 2013).

DS6_4664r

vincitori_borse_sPresenti, oltre alle autorità, ai molti soci e ai cittadini interessati al tema, circa cinquanta giovani delle scuole secondarie superiori. Il service è stato reso possibile dal generoso contributo dei Club di Trieste, Trieste Nord, Muggia e del Distretto Rotary 2060.

vedi poster      leggi abstract     

foto:https://picasaweb.google.com/lh/sredir?uname=114568207948622006350&target=ALBUM&id=5927965133874475473&authkey=Gv1sRgCMzQocTwqtzj9QE&invite=CIOaocgJ&feat=email

separatore

Interclub2514 settembre 2012 - Celebrazione del XX anniversario del Torneo di Tennis del Rotary e della intitolazione del Trofeo alla memoria dell’amico Giorgio Tamaro che ne era stato  da sempre partecipante e appassionato curatore. La manifestazione che ha riunito oltre cento soci provenienti dai 5 Club partecipanti al Torneo, oltre che da Nova Gorica ha avuto inizio con la visita del Castello per poi proseguire, nel giardino del Castello stesso, con un apprezzatissimo concerto dell’orchestra dei fiati di Gorizia, diretta dal maestro Magnarin. Dopo la conviviale svoltasi nel suggestivo scenario del teatro tenda e curata da Luigi Zago, vi è stata la toccante cerimonia di intitolazione del trofeo in presenza di Gaia e Juli Tamaro.

separatore

sirecognizer22Insieme ai Club di Muggia, TS, Ts Nord e Pordenone, abbiamo donato a quattro biblioteche pubbliche, tra le quali Biblioteca Statale Isontina, un’apparecchiatura (SI RECOGNIZER) che consente anche ai non vedenti di consultare tutto il giacimenti librario esistente in loco e presso le moltissime strutture collegate in rete alla BSI. Il commento del Presidente dell’associazione degli ipovedenti e dei non vedenti assoluti di Gorizia: oggi ci state restituendo un pezzo della nostra vita! La cerimonia di consegna si è svolta l'11 marzo 2013 in presenza delle autorità cittadine

http://www.isontina.beniculturali.it/index.php?it/21/news/14/si-recognizer

 

 

separatore

 

 

Con Trieste Nord abbiamo condiviso il progetto SCIENCE AND CITY, un ciclo di n. 6 conferenze-dibattiti-approfondimenti aperti al pubblico e per il pubblico con eminenti studiosi che hanno presentato temi all’avanguardia nella ricerca; e un secondo service per la fornitura di generi alimentari  alla Comunità di San Martino al Campo seguita da Don Mario Vetta.

Associati al Club di Trieste abbiamo erogato un contributo alla  Fondazione LUCHETTA OTA D’ANGELO HROVATIN  ed abbiamo poi partecipato al progetto di recupero di un’opera d’arte “Arpa nel vento” del maestro Simon Benetton collocato nel giardino dei saperi dell’Università di Trieste.

separatore

Abbiamo fornito un contributo, ancorché minimo (ma i grandi numeri si fanno sempre sommando tante piccole unità), al Club di Mestre per il Matching Grant a favore del Centro di Rieducazione “FORTICA” di Kraljevica (Fiume), per la realizzazione di una pavimentazione antitrauma.

Con gli altri Club del distretto abbiamo devoluto il controvalore medio di una conviviale per la ricostruzione dell’Asilo Nido di Mirandola.

E' stato completato il service avviato lo scorso anno da Elvio Benedetti: il progetto “MEDIGENIA”,  uno sportello di valutazione delle incompatibilità farmaceutiche riguardanti i singoli pazienti, aperto presso l’ospedale civile.

 

separatore

SIR1VIAGGIO IN SICILIA  indimenticabile l’esperienza vissuta tra il 30 maggio e il 2 giugno dai 25 tra rotariani e loro ospiti che hanno partecipato al viaggio in Sicilia alla scoperta del barocco siciliano. Assistere alla rappresentazioni di due tra le più celebrate tragedie di Sofocle nell’incredibile cornice del teatro greco di Siracusa ha lasciato un segno profondo nell’animo di ciascuno, e non meno esaltante è risultata la serata interclub con i rotariani di Siracusa per la calda accoglienza che si è protratta il giorno dopo quando il Presidente, avv. Giuseppe Piccione, ci ha invitati tutti per un aperitivo a casa sua: una nuvola sospesa tra il Duomo di Siracusa (V’ secolo a.c.) e il Porto Grande, SIR5teatro della famosa battaglia navale che nel 413 a.c. vide Atene soccombere definitivamente ai Siracusani che li sostituirono nel dominio dei lidi ionii.
 Ma come dimenticare anche le esperienze di Ragusa Ibla, bella di suo, e gentile, dove un assistente del Governatore del distretto siciliano ci ha introdotti in uno dei più bei teatri privati italiani, il teatro Donnafugata ? 


SIR12 E la visita alla villa romana di Piazza Armerina, anch'essa preceduta da un inatteso quanto cordiale incontro con un past Governor siciliano e col Presidente del Rotary Club di Enna?

 

Viaggio in sicilia -brochure.pdf

 

FOTO:  https://picasaweb.google.com/114568207948622006350/ViaggioInSicilia?authkey=Gv1sRgCJrWgrDA457EJg

separatore

villachstand30 novembre 2012 -  Una nutrita delegazione (14 persone) del Rotary Club di Gorizia ha partecipato ai festeggiamenti dell'80' anniversario della fondazione del Rotary Club di Villach.  Una serata bellissima con rotariani provenienti da tutto il centro Europa, svoltasi in un'atmosfera prenatalizia affascinante.

separatore

  continua  freccia_dx1